In cammino sulla Via Jonica: da Porto Cesareo a Porto Selvaggio

In cammino sulla Via Jonica: da Porto Cesareo a Porto Selvaggio

Il cammino ha inizio da Porto Cesareo: percorreremo il lungomare e i sentieri che costeggiano la laguna e la penisola della Strea: una stretta lingua di terra che si estende per un chilometro formando l’ampia laguna.


Il cammino prosegue lungo la costa, su sentieri a ridosso del mare, passando per Torre Squillace e Torre Sant'Isidoro: due torri cinquecentesche tra le meglio conservate del Salento. Fanno parte delle numerose torri costiere di avvistamento realizzate sotto Carlo V, nel XVI secolo, per difendere il territorio dagli assalti dei Saraceni.


Superato il piccolo centro abitato di Sant'Isidoro ci si immerge nell'incantevole scenario naturalistico della Palude del Capitano, una delle aree S.I.C. del Salento (Sito d’Interesse Comunitario), un sito di elevata valenza ambientale per le sue emergenze vegetali e geomorfologiche. All’interno della Palude del Capitano si mescolano l’acqua salata proveniente dal mare e l’acqua dolce della falda freatica offrendo riparo e habitat ad una moltitudine di specie animali come cefali e spigole che risalgono dal vicino mare attraverso le condotte sotterranee.


Il cammino prosegue su sentieri a ridosso del mare ed attraversa interamente lo straordinario Parco Naturale di Porto Selvaggio: il parco si estende per un'area di 1122 ettari, dei quali circa 300 di pineta. La costa è di circa 7 chilometri, sia alta che bassa.

La zona fino agli inizi degli anni Cinquanta si presentava come una distesa nuda e pietrosa. Il Corpo Forestale dello Stato diede avvio allora ad un'opera di rimboschimento che interessò un'area di circa 300 ettari, tramite una vasta pineta di pini d'Aleppo oggi ben attecchita e sviluppata. Limiti del parco sono due importanti torri: Torre dell'Alto e Torre Uluzzu. Di particolare interesse, nella baia di Uluzzo, è la Grotta del Cavallo che ha restituito numerosi reperti legati all’Uomo di Neanderthal.


Il cammino terminerà a Santa Caterina.

Coordinate GPS: https://goo.gl/maps/1Cbj1AkDPKmukAvL8

Programma

Porto Cesareo - Santa Caterina 21 km
Livello di difficoltà: medio
Fondo: sterrato, sabbia, asfalto
Pranzo: a sacco


-----------------------

APPUNTAMENTO

🕘 ore 9.00 in Piazza Nazario Sauro (Porto Cesareo)

Per raggiungerla basta cliccare il seguente link ed usare il navigatore di Google: https://goo.gl/maps/Z2EtpKivUqfzLHAF7

La fine della giornata di cammino è prevista per ore 17 circa.

-----------------------


PER INFORMAZIONI
📬 initinere.aps@gmail.com
📞 Lorenzo 338 3748 826

---------------------------

CONTRIBUTO
Iscrizione all'associazione e copertura assicurativa per il 2019: € 5
Guida escursionistica: € 8


-----------------------

ATTREZZATURA CONSIGLIATA:
Leggete questo articolo ;-)
https://initinere.eu/blog/cosa-portare-per-unescursione-giornaliera/3

-----------------------

POSSONO PARTECIPARE I BAMBINI?
In questo caso preferiamo che a partecipare siano i bambini di età superiore ai 12 anni. Anche per loro bisogna tenere conto che si tratta due tappe di cammino, di più di 20 km l’una. Ovviamente dipende se sono abituati a camminare: la valutazione è soggettiva e dipende dal singolo genitore il quale si assume la responsabilità della scelta.

-----------------------

AMICI A 4 ZAMPE
🐶 Agli eventi In Itinere sono ammessi gli amici a 4 zampe!!

Informazioni

Tipo di evento:

Data: 03-11-2019

Costo guida e organizzazione: 8.00 €

Difficoltà:

1 / 5

Punti forti: Palude del Capitano, Porto Selvaggio

Guida: Lorenzo, Onofrio, Claudio, Ester


compila il form per prenotare

Prenota

evento facebook

Facebook

Non vuoi inserire ad ogni evento tutti i tuoi dati?

Completa il tuo profilo!

VAI


Prenota